I Nodi Lunari

Per spiegare i nodi lunari ci si deve rifare alla triade LUNA-TERRA-SOLE, il periodo che intercorre fra un luna nuova e quella successiva si chiama mese sinodico ed ha una durata di 20 giorni, 12 ore e 44 minuti. Il tempo che impiega la Luna per ritornare sul Nodo Ascendente della propria orbita si chiama mese draconico ed è di 27 giorni , 5 ore e 5 minuti La terra impiega un anno a percorrere l’orbita eclittica dei 12 segni Terra e Luna si muovono intorno al sole descrivendo una curva spiroidale; La Luna, percorrendo percorrendo longitudinalmente i 30 ° della fascia zodiacale , durante il suo percorso mensile attorno alla terra si allontana latitudinalmente di pochi gradi. Metà del percorso si svolge a nord dell’eclittica e metà a sud, ed i punti di attraversamento Questo moto di ascesa e discesa attorno all’eclittica avviene mediante un eterno serpeggiamento, da qui il termine Dragone o Serpente questo simbolo è stato deificato dagli antichi come vertice di un triangolo alla cui base sono il Sole e la Luna per permettere il susseguirsi del giorno e della notte. Tutte le effemeridi italiane riportano la posizione del nodo nord, alcune americane anche quello sud, che, comunque, è sempre esattamente opposta. Tutti i popoli primitivi credevano che la Luna, nel periodo in cui non era visibile fosse inghiottita da un dragone o da un serpente. Molta mitologia sia egizia, che babilonese, ma soprattutto cinese ed indiana ruota attorno ai Nodi, Tolomeo nel ”Tetrabibios” dice “La Luna nei nodi aguzza l’ingegnò……ecc. e ancora “se i malefici sono opposti ai luminari soprattutto se la Luna si trova nei nodi…..ecc”. Ai giorni nostri I Nodi sono molto usati soprattutto nell’interpretazione dell’astrologia karmica ed anche nella sinastria o astrologia della coppia. I nodi, comunque, vanno sempre interpretati nel loro asse , la testa del Dragone (Caput) è sempre opposta di 180° alla Coda, così come L’Ascendente è opposto al Discendente ed i significato dovrebbero creare un tutt’uno, una dialettica complementare e non contraddirsi. In sintesi i Nodi andranno interpretati per la posizione che occupano nell’oroscopo (segno, casa, stretto legame ad altri pianeti ecc.) tenendo presente che la Testa (Caput) ha un significato positivo, di natura evolutiva e rappresenta un po’ l’obiettivo che il soggetto deve raggiungere, abbandonando la zavorra (Coda) del passato.